Relax Immobiliare -Il primo blog per aspiranti investitori immobiliari: Investi in attivita' o in passivita'?

lunedì 7 ottobre 2013

Investi in attivita' o in passivita'?

La convinzione italiana è che per definizione, la casa è un investimento, in quanto nel tempo si rivaluta!
Ma siamo certi che sia una cosa vera?

Forse i dubbi nascono dalla  crisi del mercato immobiliare attuale con i prezzi che sono fermi o già calano in valore assoluto?
Ma non è neanche il calo dei prezzi il principale problema.

Ecco perché la tua casa è una passività e non un’attività

 

Prima di tutto, diamo una definizione di attività e passività. Una buona definizione, semplice ed efficace è questa: un’attività è qualcosa che porta soldi nelle tue tasche, una passività è qualcosa che leva soldi dalle tue tasche.
Se preferisci l’attività genera cashflow positivo, la passività genera cashflow negativo. Chiaro no? Attività, sei in attivo. Passività, sei in passivo.
  • Un esempio di attività è un business profittevole. Ogni mese il business porta soldi nelle tue tasche.
  • Un esempio di passività è un prestito che rimborsi mensilmente. Ogni mese la passività leva dei soldi dalle tue tasche.
E la casa?


Secondo questa definizione la casa di proprietà è chiaramente una passività. Infatti ti leva soldi con la manutenzione, il riscaldamento,Imu e  le tasse.

Molti italiani, cresciuti ed educati nel mito del mattone e  fanno fatica a digerire questo concetto. Lo vedo dalle domande via mail che ricevo da chi frequenta i miei corsi avanzati on line . Ma vedo anche che poi piano piano capiscono bene il concetto.
Se pensi che la casa - che chiaramente toglie soldi dalle tue tasche - sia un’attività, allora anche un auto ,  gioielli, qualsiasi cosa hai comprato (magari a rate) e possiedi, sarebbe un’attività.

Ma te lo ripeto: un’attività non ha niente a che fare con il possesso di una cosa!
 Ma solo con il fatto che porta denaro nelle tue tasche.

Per esempio, i miei corsi on line avanzati sono per me un’attività anche se non li possiedo perche' sono spediti in formato digitale .

“Ok, ma allora non devo avere una casa di proprieta?"

E' questa è l’obiezione classica che mi fanno i miei studenti dell'academy executive.

Non ho mai detto che non devi avere una casa tua !!!
 
Sto solo dicendo che non puoi chiamarla "attivita" !


Usando come esempio la casa sono sicuro che si va a scuotere le persone perche' tutti facciamo sacrifici per pagarci un muto di 30 anni per poi avere un immobile tutto nostro !

Ma questa provocazione serve per far capire a piu' persone che possedere qualcosa non significa automaticamente avere soldi in tasca !

Cerco sempre di scuotere le persone a crearsi attivita' sfruttando la casa .

Un conto e' pagarsi un mutuo per 30 anni per la prima casa un altro e' effettaure 10 operazioni di trading immobiliare per pagarsi in 2 anni quel mutuo trentennale!!

Stesso tipo di bene ,ma sfruttato in modo diverso !

Un ultimo esempio per ribadire il concetto e' che un conto e' usare i tuoi risparmi di una vita e comprare un casa per poi affittarla e pagarci spese ordinarie e straordinarie di amministrazione ,Imu , cedolare secca ecc un altro conto e' prendere 5 immobili senza acquistarli ma in locazione e poi subaffittarli ( con il consenso del proprietario) e percepire il triplo di un singolo immobile concesso in locazione dove magari hai tirato fuori 200000 euro!

Puoi ottenere la stessa rendita senza usare i tuoi soldi e utilizzare i 200000 euro per altre cose ed averli sempre disponibili.

Ricorda e' solo chiamare le cose con il suo nome!!!

Attivita' = soldi in tasca ( operazioni speculative)
Passivita' =  Soldi escono dalla tue tasche ( mantenimento della proprieta')

Riflettici e  costruisci almeno un attivita' all'anno se vuoi vivere di rendita!!
Buon business da Franco

Nessun commento:

Posta un commento