Relax Immobiliare -Il primo blog per aspiranti investitori immobiliari: 4 modi "testati" per trarre profitto dal settore immobiliare

martedì 6 settembre 2016

4 modi "testati" per trarre profitto dal settore immobiliare

Analizziamo il segreto del motivo per cui il settore immobiliare offre da sempre molteplici possibilita' di arricchirsi velocemente.
Nella maggior parte delle attivita' imprenditoriali ci sono costi fissi elevatissimi che un imprenditore deve sostenere sia che vada bene la sua iniziativa sia che sia un fallimento totale.
Prova a pensare ad un ristorante che per iniziare a produrre deve assumere personale ,acquistare la licenza ,ristrutturare il locale ,pagare IMU ( elevatissima per queste attivita' ) ,essere in regola con le norme igieniche e di sicurezza ecc.
Insomma per iniziare e' necessario investire molto denaro  e rischiare  senza avere certezze.
Poi quello che guadagni e' super tassato .
Nel settore immobiliare se acquisti e rivendi un immobile paghi il 20% di plusvalenza e non hai certo da assumere dipendenti ,rilevare licenze e l'Imu che paghi e' notevolmente inferiore a quella di una normale attivita' !
Vediamo quindi le tecniche per poter trarre profitto con gli immobili

Stralci immobiliari con cessione contratto .

La migliore tecnica che  abbia mai conosciuto .
Non richiede denaro o anticipi e permette di interrompere una procedura esecutiva su un immobile e stralciare il debito dell'esecutato .Questa procedura e' complessa ,ma se utilizzi i documenti giusti che consegno nel mio master stralci potrai stralciare un immobile fino al 50% del suo valore e cedere il contratto a terzi e guadagnare il 50% del valore della casa senza mettere denaro .

 Sublocazioni immobiliari

Anni fa sconosciute ora diventate le principali fonti di reddito di giovani investitori che non hanno risorse e vogliono costruirsi delle rendite mensili grazie alle locazioni o meglio sublocazioni .
Il sistema e' semplice da applicare e non richiede una particolare preparazione di base ,ma solo la conoscenza delle regole della tecnica e l'utilizzo dei contratti appositamente creati per questa attivita'.
Se vuoi approfondire segui il video gratuito 


Cessione compromesso o Trading immobiliare


Le mie prime operazioni sono state concluse grazie a questa tecnica e grazie all'art. 1406 del codice civile che permette di cedere legalmente un compromesso con corrispettivo.
Puoi con questa tecnica opzionare una casa ad un cifra inferiore da un venditore motivato ,sistemarla con pochi lavori e cedere il compromesso ad una cifra superiore e far intestare la casa ad un nuovo acquirente. 
Se non conosci il metodo chiedimi l'ebook gratuito sullo short trading immobiliare via mail


Aste immobiliari
Con la nuova legge questo metodo di investimento e' tornato ad essere tra i piu' gettonati .
In pratica la legge ( valida fino a fine 2016 salvo proroghe  ) prevede un grosso vantaggio per chi investe in immobili

Infatti per chi acquista con il puro intento di rivendere la casa ,la legge prevede che se acquisti entro fine anno come privato ed usufruisci della prima casa ( se ne hai diritto ) e rivendi entro 2 anni paghi solo un imposta fissa di 200 euro anziche' il 9 %  .
Come impresa le cose sono piu' dirette ossia devi rivendere entro 2 anni la casa punto e basta .

Un notevole risparmio di quasi il 10% che su un immobile di 200.000 euro sono soldini .

Per giunta se rivendi entro 2 anni sei premiato ,ma attenzione se non riesci a rivendere lo Stato ti manda la "parcella" del 9% piu' qualche mora che su un immobile di 200.000 euro sono circa 20.000 euro .

Cosa significa tutto cio?
Che negli ultimi mesi nelle aste si sono affacciati di nuovo i cosiddetti "seguaci  della massa " che vanno ad acquistare immobili per poi rivenderli entro 2 anni .



PRENOTA L'INVESTITORE NELLA TUA CITTA'


Queste 4 tecniche sono a mio avviso le migliori da sfruttare in questo momento di mercato di riflessione .

L'abilita' dell'investitore deve essere quella di conoscere piu' metodi ed utilizzare quelli piu' indicati per il momento di mercato in cui ci si trova.

Anni fa si usava il metodo del mutuo totale piu' spese per comprare e rivendere casa senza soldi ,poi con la crisi dei mutui questa tecnica e' scomparsa .

Nel 1990 si usava l'acquisto della casa con le rate dopo il rogito ossia si dava una caparra all'atto e il resto a rate e nel frattempo l'investitore sistemava la casa e la rivendeva senza aver messo tutto il capitale.
Ora e' pressoche' sconosciuta e sostituita dall'opzione di acquisto a riscatto che anche se non e' inserita nella lista e' una tecnica super vantaggiosa che non prevede l'intestazione dell'immobile.
Insomma come puoi vedere le cose cambiano sempre e devi essere sempre aggiornato e pronto ad utilizzate il metodo giusto al momento giusto e mentre gli altri stanno a guardare e attendere momenti migliori noi ci adeguiamo ai tempi .

Buon business  da Franco














1 commento: