Relax Immobiliare -Il primo blog per aspiranti investitori immobiliari: ( Nuova legge ) Tutti pazzi per le aste immobiliari ...pero' .....

giovedì 7 aprile 2016

( Nuova legge ) Tutti pazzi per le aste immobiliari ...pero' .....

Segnali o semplici coincidenze ?
L'esperienza aiuta a riconoscere momenti e situazioni gia' vissute in passato quando si ripropongono piu' o meno nello stesso modo .

Oggi analizzo delle situazioni che ho riscontrato tanti anni fa e che possono aiutarti ad analizzare con calma i tuoi prossimo step nel settore delle aste immobiliari.

Qualcosa e' cambiato ,ma non per tutti le notizie saranno positive .
Ecco perche' ...Partiamo con le aste e la nuova legge

Legge sulle aste immobiliari :In pratica la legge ( valida fino a fine anno ) prevede un grosso vantaggio per chi investe in immobili .

Infatti per chi acquista con il puro intento di rivendere la casa ,la legge prevede che se acquisti entro fine anno come privato ed usufruisci della prima casa ( se ne hai diritto ) e rivendi entro 2 anni paghi solo un imposta fissa di 200 euro anziche' il 9 %  .
Come impresa le cose sono piu' dirette ossia devi rivendere entro 2 anni la casa punto e basta .

Un notevole risparmio di quasi il 10% che su un immobile di 200.000 euro sono soldini .

Per giunta se rivendi entro 2 anni sei premiato ,ma attenzione se non riesci a rivendere lo Stato ti manda la "parcella" del 9% piu' qualche mora che su un immobile di 200.000 euro sono circa 20.000 euro .

Cosa significa tutto cio?
Che negli ultimi mesi nelle aste si sono affacciati di nuovo i cosiddetti "seguaci  della massa " che vanno ad acquistare immobili per poi rivenderli entro 2 anni .


Ma attenzione si sono affacciati professionisti veri e perfetti "ignoranti " della materia .
Nel senso che ignorano che per acquistare e rivendere un immobile all'asta non basta andare li e scannarsi di rilancio in rilancio .


Nelle ultime 5 aste alle quali ho partecipato l'immobile e' stato aggiudicato in media sopra il 15% del normale valore di mercato per via dei rilanci senza senso .

Ora a questi signori che hanno :

1) acquistato fuori prezzo ,ma sono contenti perche' hanno risparmiato il 9% di tasse 
2) attendono il decreto di trasferimento per diventare proprietari ( prima devono saldare)
3) scoprono che la dicitura in perizia " l'immobile e' da ritenersi libero in quanto occupato dagli esecutati .

dico loro come faranno a liberare l'immobile dagli esecutati dove in media ci si impiega 1 anno e mezzo e poi riuscire a vendere in pochi mesi la casa pagata il 15% in piu'?

CLICCA QUI PER GUADAGNARE CON LE ASTE IMMOBILIARI
Significa trovarsi una casa occupata ,pagarci l'imu ,l'amministrazione ordinaria e straordinaria ,spese legali per sfratto e per di piu' non guadagnarci nulla e vedersi arrivare tra 2 anni il conto dello Stato che ci chiede il 9% indietro !


Cosa significa tutto cio?

Che e' meglio non investire all'asta??

No .
Significa conoscere le regole del gioco prima di gettarsi senza criterio a comprare un immobile solo perche' lo Stato ci dice che non ci fa pagare le tasse !

Ma allora come mai prima della legge c'erano immobili all'asta sotto il 50% del prezzo di mercato e nessuno andava a comprarli ?
Come mai ora le stesse case sono aggiudicate al 65% in piu' della base d'asta rispetto allo scorso anno?

Come vedete qualcosa non quadra.

Per il professionista di aste immobiliari questa legge e' una grossa perdita finanziaria .

Lui ha studiato e conosce le regole del gioco e sa che all'asta un immobile deve essere aggiudicato almeno il 40% in meno rispetto al prezzo di mercato perche' altrimenti tra sfratto e imposte e lavori da fare nell'immobile cosa ci guadagna ??


Questo specchio per le allodole e' stato creato dallo Stato a favore delle Banche per farle rientrare il piu' possibile dei crediti che vantano per aver concesso in passato mutui senza nessun criterio .

Chiamano ad alta voce le "pecore" prendendole in giro e rovinado per sempre i propri risparmi .


Si amici miei ,chi sta andando a comprare all'asta in questi mesi lo fa per aumentare i propri risparmi.
Vanno senza una minima conoscenza di base e comprano immobili senza avere la minima chance di rivenderli e alla fine si trovano con una casa vuota ,da rifare e con il 9% da restituire allo Stato .


Bisogna essere contenti di tutto cio'?

Se vuoi investire con le aste immobiliari devi conoscere gli step e le trappole e solo dopo puoi fare il tuo "gioco " e usufruire realmente delle agevolazioni fiscali .

Il mio corso aste immobiliari e' tra i piu' acquistati in questo 2016 ,per ovvi motivi , ma se anche te vorrai studiare da me o da altri questo metodo ( hai poco tempo ,il 31/12 e' vicino) ti devi ripromettere di seguire le regole del gioco perche' ti svelo un segreto quando entri in un aula di tribunale le gambe ti tremano e cominci a non ragionare e rischi di voler acquistare a tutti i costi l'immobile facendo rilanci e questo ti rovinera' !

Quindi prima di lanciarti in questo business ,studia ( il mio corso ti prepara velocemente) e poi non prenderlo come se fosse un gioco d'azzardo .

Buon business da Franco

6 commenti:

  1. Ciao Franco,
    perché parli di un anno e mezzo per lo sfratto?
    Innanzitutto il termine sfratto si usa per le locazioni. Se l'immobile preso all'asta è locato il conduttore ha diritto ad occuparlo fino a naturale scadenza del contratto.

    Diversamente se l'immobile è occupato dall'esecutato si parla di esproprio. I tempi in questo caso dovrebbero essere inferiori.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fabio il decreto di trasferimento ti da diritto ad accedere nell'ìmmobile.
      Devi mandare una raccomandata e chiedere il rilascio della casa .
      Gli esecutati possono non rispondere e si apre una procedura di sfratto e non di esproprio ( l'immobile e' gia tuo dopo il decreto ) .
      I tempi minimi se fanno ricorsi vari sono di 1 anno e mezzo anche fino a 2 se ci sono minori o anziani malati .Te lo dico per esperienza settimanale .

      Elimina
    2. Salve mi collego per una domanda:
      Se l'immobile è locato,dopo il decreto(l'immobile diventa mio) il locatario, l'affitto continuerà a versarlo al vecchio proprietario (l'esecutato) o esiste una legge/regolamento che bisogna rifare il contratto d'affitto? O il vecchio contratto fatto tra il locatore e l'esecutato decade automaticamente?
      Se mi aggiudico l'immobile devo mandare io la raccomanda con il preavviso di 6 mesi nel quale il locatore deve lasciare casa? Se cosi fosse in questi sei mesi l'affitto chi lo prende?
      Chiedo ciò perchè vorrei partecipare ad un'asta ma attualmente il l'immobile è locato fino al 04-11-2016, quindi mi trovo un po in pensiero; soprattutto perché sono inesperto e l'acquisto è finalizzato non per scopi di lucro ma per abitarci.
      Grazie

      Elimina
  2. Direi che e' la fotografia ESATTA di quello che sta succedendo oggi. Oggi, la visita ad un immobile in asta e' diventato un problema di ordine pubblico, con persone fin fuori sulla strada in attesa di vedere immobili occupati (liberabili dopo 1 anno, statistica milanese). All'asta c'e' lo scannamento con strette di mani per complimentarsi della "gara" al rialzo, senza aver compreso chi e' stato il pollo.

    RispondiElimina
  3. IO CONTINUO A VEDERE ASTE DESERTE, SEGUENDO IL SITO.... E SCOPRENDO ADESSO QUESTA NUOVA LEGGE ANCORA PIU CONVENIENTE,,,,,, E NORMALE E LOGICO, CHE QUANDO SI PARTECIPA A UN ASTA SI DA UN LIMITE, E SE NON VA BENE SI PASSA ALLA PROSSIMA, IL TUTTO NATURALMENTE SEGUITO DA UN AVVOCATO, NON MI SEMBRA COSI COMPLICATO..... SCUSA MA PARLO DA PROFANO..... DIMMI TU I MIEI ERRORI....

    RispondiElimina
  4. SE HO CAPITO BENE CON LA NUOVA LEGGE NON PAGHI LE TASSE COME SECONDA CASA, MA LA PLUSVALENZA SUL GUADAGNO........ QUELLA SI PAGA SEMPRE??

    RispondiElimina