Relax Immobiliare -Il primo blog per aspiranti investitori immobiliari: (Storie) Non perdere l'affare provale tutte come Camillo .

mercoledì 13 maggio 2015

(Storie) Non perdere l'affare provale tutte come Camillo .

Ieri mentre cancellavo vecchissime mail del 2013 ,mi e' caduto l'occhio su una mail di un ex studente academy di nome Camillo .
Ancora non esisteva il forum academy e le storie di successo erano viste soltanto da me e pubblicavo nel blog quelle degne di nota .
Ho riletto la storia di Camillo, che non sento oramai da anni, e ritengo che sia utile a tutti per conoscere i metodi per evitare esborso di denaro proprio nelle trattative .
Camillo aveva sotto mano un'ottima operazione di cessione del preliminare ,ma purtroppo non aveva che pochi risparmi sul conto e non sapeva come portarla a termine .
Le ha provate tutte ,ma proprio tutte e vi consiglio di vedere com'e' finita la trattativa perche' questo ragazzo e' stato molto tenace .
Alla fine ha guadagnato ,ma non ha mollato ......

Siamo nel 2013 e quindi in un mercato simile a quello attuale .
Molti venditori motivati ,poche offerte da valutare ,prezzi bassi .

Camillo cerca disperatamente di concludere la sua prima operazione ,che si sa e' quella piu' importante,che lo consacrerebbe a vero investitore immobiliare.

Trova un immobile del valore di 130.000 euro ,con richiesta del venditore di 145000 euro .

Lui non ha molto da parte ( poco meno di 2000 euro ) e quindi sottoscrive una proposta di acquisto "oscena" di 100.000 euro con 1000 euro di caparra e altri 1000 al compromesso .

Il venditore "motivato " rifiuta non la cifra ,ma la caparra !!!
Avrebbe accettato ,ma voleva 15000 euro di caparra .

Camillo non sa come fare e mi scrive chiedendo consigli.

Lui aveva solo 2000 euro e per giunta aveva convinto il suo amico mediatore ad attendere la rivendita del compromesso per versare la provvigione ( immagino un grosso incentivo a quest'ultimo ) .

Io provo a dirgli di verificare se avesse debiti verso il condominio e di usare una cambiale a 7 mesi per coprire il debito del condominio e la somma sarebbe stata imputata a caparra confirmatoria.

Nulla da fare .

Qualche piccolo debito c'era ,ma niente di eclatante.

Allora prova a dirgli di conivolgere un partner nell'affare .

Lui metteva il denaro e Camillo l'affare e avrebbero diviso a meta' i guadagni ( stimati da Camillo in  30000 euro !!)

Nulla da fare ,i suoi amici non avevavo denaro da parte.

Allora provo a dirgli di fare un piccolo finanziamento ( ultima chance ) di 13000 euro e in questo modo rivendendo dopo pochi mesi lo avrebbe chiuso e in pratica l'operazione sarebbe stata comunque chiusa con profitto e senza soldi suoi .


Ma Camillo aveva un lavoro a tempo determinato e assunto da pochi mesi !!!

Nulla da fare !!

Ecco che quando tutto sembrava perso ,Camillo mi chiede se fosse possibile far chiedere ad un suo amico il finanziamento e coinvolgerlo nell'affare .

Io rispondo ....CERTOOOO !!!!

E' la stessa cosa di un normale coinvolgimento di un partner che presta denaro .

Anzi meglio ancora !!
Lui non mette denaro in pratica ( lo chiede in prestito ) e te metti solo 2000 euro .

Poi dividerete a meta' i proventi dell'operazione e pagherete soltanto per pochi mesi le rate del prestito che ammontavano a poche centinaia di euro mensili .
IL LIVELLO GOLD ACADEMY INSEGNA I METODI NOTHING DOWN


Bravo Camillo ,ha trovato spunto dalle mie parole sui metodi per evitare anticipi ed e' riuscito a concludere l'operazione .

Fece una nuova proposta con 1000 euro di caparra e 14000 euro( 13000 di prestito) al compromesso per 100.000 euro .

Riuscirono a rivendere dopo circa 7 mesi il loro immobile guadagnando un po' meno di quello previsto ma sempre l'apprezzabile somma di 10.000 euro a testa .

Camillo ha trasformato i suoi 2000 euro in 12000 euro ( la caparra viene recuperata alla cessione ) in pochi mesi e il suo partner senza mettere un euro si e' trovato in tasta 10000 euro !!!


Non so che fine abbia fatto Camillo ,ma ieri ho ricordato questo ragazzo che invece di mollare al primo ostacolo ha analizzato con calma "il problema" ,trovando la soluzione .

Conoscenza dei prezzi di mercato ,convenzione con un mediaotore ,analisi dell'operazione ha fatto nascere anche in questo caso un nuovo investitore "nothing down" ( esperto del senza anticipo ) .

"Investire in immobili richiede preparazione ,conoscenza delle regole e studio e da qui si comprende subito perche' il 90 % di chi chi improvvisa in questo business senza preparazione e' destinato a mollare ancor prima di iniziare !!!!"

Un saluto a Camillo se mi sta seguendo ancora e un buon business a tutti da Franco

Nessun commento:

Posta un commento