Relax Immobiliare -Il primo blog per aspiranti investitori immobiliari: Lauro libero dai debiti in 18 mesi...la sua storia.

venerdì 8 novembre 2013

Lauro libero dai debiti in 18 mesi...la sua storia.

Cominciano ad arrivare le prime storie di successo che io definisco " magie dell'uomo ".
Ho ricevuto in questi anni tantissime storie di successo .Di solito ci limitiamo a scrivere la storia della nostra prima operazione e poi terminato l'entusiasmo del primo grosso guadagno ci si concentra sui propri business senza pensare di raccontare anche le operazioni successive .Ci sta!

Ma non tutti sono uguali e Lauro mi ha chiesto di pubblicare la sua storia che lo vede protagonista in soli 18 mesi dell'estinzione totale del suo mutuo sulla prima casa che aveva una durata di 25 anni !

Insomma 25 anni di debiti cancellati grazie alla prima nicchia degli investimenti immobiliari.
Ecco la sua storia !

"Ciao Marco e Franco voglio rendervi partecipe dei miei progressi in questo settore .
E' passato oltre un anno e mezzo da quando mi sono deciso di investire in immobili e l'altro giorno mi sono sentito un po' solo probabilmente perche' in questo anno e mezzo mi sono concentrato come un pazzo ad ottenere risultati in questo campo.

Insomma sai che ho anche il mio lavoro di assistenza di elettrodomestici e che appena terminato il mio orario scappo sempre a seguire i miei affari immobiliari e ho sentito l'esigenza di dire a qualcuno cosa ho combinato in questi lunghi 18 mesi !

Forse vorrei sentirmi dire "sei stato bravo " ," sei veramente un grande" da qualcuno !Non so perche' ma e' quello che ora mi manca.
Solo la mia famiglia sa che cosa faccio fuori dal mio lavoro .Non ho mai detto a nessuno cosa mi ero messo a svolgere come extra .
Ho sempre pensato che mi avrebbero preso per un matto sapendo che volevo investire in immobili e quindi nessuno al di fuori della mia famiglia sa che ora investo in immobili con serenita' e che grazie a questo settore ho chiuso per sempre i miei debiti con la banca.

Ma ti rendi conto se non avessi fatto questa scelta avrei ancora 22 anni di mutuo sulle spalle!
Pensare che i miei due bimbi possano avere una casa tutta per loro mi gratifica tantissimo.

Ma non voglio annoiarti con le mie emozioni e passo , come da te richiesto a spiegare a chi vuole conoscere la mia storia come e' iniziato tutto e come sono riuscito a cancellare definitivamente il mio debito con la banca.
Ho scoperto il vostro blog proprio all'inizio ,era credo i primi mesi .Non sapevo nulla di immobiliaristi ,di roi ,roe ,per me era arabo !
Ho scaricato l'ebook "sentieri milionari" e da li mi e' scattata la scintilla.
Ho acquistato l'unico corso disponibile che si chiamava "basta anticipo " ora vedo che si chiama senza anticipo .

Insomma grazie anche al vostro aiuto dopo 4 mesi la mia prima proposta e' stata accettata ( ne avevo fatte 2 prima senza esito) .

I termini erano 50000 di offerta con 3500 euro di compromesso e ben 8 mesi di tempo per rivendere l'immobile.
Ricordo ancora il panico che avevo di non riuscire a rivendere il preliminare,ma sono stato fortunato anzi come dite voi " capace " e dopo 2 mesi ho accettato un offerta di 68000 euro ,ho ceduto il preliminare per bene e ho incassato tolte le spese di agenzia e di tinteggiatura circa 11000 euro .

Non era il massimo confesso ma aver trasformato 3500 euro in 11000 euro in soli 2 mesi non era una cosa di tutti i giorni .

Allora preso dall'entusiasmo ho deciso di dare un senso alle mie future operazioni!
Come dite voi bisogna sempre che i proventi delle operazioni siano destinate a qualcosa di veramente stimolante e che valga la pena fare sacrifici e studiare ogni giorno le tecniche .
Allora mi sono fissato l'obiettivo di chiudere il mio mutuo in 3 anni !
Avevo da versare alla banca praticamente tutto il capitale del mio mutuo di 100000 euro !
Pagavo circa 600 euro con un tasso fisso .
Quando misi per iscritto le mie intenzioni ,tra me e me pensavo di essere un " cretino " ed un ingenuo, ma comunque l'ho scritto ,punto !
Insomma tre anni di operazioni dovevano portarmi circa 33000 euro all'anno di proventi .Dividendo il conto non mi sembrava tanto difficile .
Poi ho detto se riesco a portare dalla seconda operazione almeno 15 000 euro significa solo 2 operazioni all'anno!
Ecco che stavo visualizzando e attraendo il mio sogno o obiettivo .
Avevo sbagliato ,sono riuscito in 18 mesi a mettere da parte la somma per chiudere il mutuo totalmente!
Con 12 mesi di anticipo ero non so come stato capace di concludere 8 operazioni che mi avevano portato a guadagnare ben 100000 euro !
E posso dire che vista da investitore con media esperienza ora non sono state grandi operazioni perche' la media e' stata di 12500 euro di guadagno pulito per operazione.
Ma sono felice di averlo fatto  e spero di non urtare la sensibilita' di chi ha in questo momento un grosso mutuo sulle spalle e non voglio neanche dire che e' stata una passeggiata . 

Ma grazie allo studio di regole previste dal codice civile ,prima credevo fosse addirittura illegale guadagnare speculando e il grande impegno ( studiavo anche alla notte  libri dedicati oltre che al vostro corso) e perseveranza ora comprendo bene che non e' tanto investire in immobili che e' redditizio ,ma e' la reale volonta' di risolvere una propria esigenza per se e la propria famiglia che ci fa realizzare cose fantastiche.
Spero di non perdere il rispetto per il mio lavoro principale e di continuare a fissarmi obiettivi sempre piu' ambiziosi .
Grazie a voi per avermi  stimolato ( i miei 147 euro meglio spesi in vita mia ) e grazie a me per essere stato uno con gli attributi!
Un abbraccio a tutti voi .
Lauro."

Non servono altri commenti da parte mia ,se non ringraziare Lauro per questa storia che io definisco
" le magie dell'uomo ".
Complimenti Lauro sei stato veramente capace!!
Franco e tutto lo staff di Relax immobiliare.

2 commenti:

  1. Salve a tutti, la mia è una domanda che in apparenza può sembrare un pò fastidiosa e scomoda ma ritengo che sia chiarificatrice per tutti quelli che come me hanno fatto un ragionamento simile : Il sig Lauro a quanto scrive ha un reddito da altro lavoro (nn si capisce se dipendente o autonomo) più ha avuto plusvalenze relative alle cessioni di preliminare(nell'esempio solo una)!
    Non sapendo esattamente come si calcola l'irpef,ma ricercando un pò online c'è qualcosa che nn mi torna nei conti sopra descritti e mi spiego meglio!
    Se il sig Lauro ha 2 redditi diversi,essi fanno cumulo,quindi i suoi 11.000€ puliti a me nn tornano assolutamente,perchè mettendo l'ipotesi che lui abbia un reddito dipendente da circa 20.000€ lordi annui (e sono circa 1100€/mese netti a grandi linee) ,più si aggiunge il lordo delle plusvalenze (nell'esempio sopra 18.000 e nn 11.000 come erroneamente qualcuno potrebbe fare,cioè i 18.000 di differenza tra il prezzo d'acquisto iniziale pattuito sull'immobile e la cessione del preliminare,68.000€) il totale lordo sarebbe 38.000€!
    Tenendo presente che come privato nn si possa scaricare niente (a differenza di un impresa) per abbassare l'imponibile,avendo fatto 2 conti molto velocemente e a grandi linee,il cumulo reddituale avrebbe portato ad una tassazione di 10760€,cioè praticamente lui avrebbe rischiato i 3500€ per nulla o quasi!
    Ora siccome nn sono un commercialista e la cosa nn mi torna affatto,potreste gentilmente chiarirmi la situazione con un risposta dettagliata a titolo di esempio,o farci un apposito post dove si chiarisce meglio questo discorso relativo al cumulo di redditi diversi insieme alle plusvalenze?
    Ritengo che in Italia,specie di questi tempi in cui la tassazione è tra le più alte al mondo,nn sia una cosa di poco conto nn tenerla in considerazione nel modo più possibile vicino alla realtà!
    Sicuramente mi sarò sbagliato io e avrò fatto degli errori nei conteggi dell'esempio sopra riportato (lo spero vivamente altrimenti il gioco nn varrebbe assolutamente il rischio) e mi piacerebbe capire più a fondo la situazione!
    Aggiungo che purtroppo spessissimo nei blog e siti su internet,specie quando viene pubblicizzato un prodotto,anche se valido,ma sembra abitudine nn evidenziare mai o quasi l'aspetto fiscale nella sua interezza,anche se sò per esperienza personale,che necessita di professionisti come commercialisti o avvocati fiscalisti, per essere approfondito nei dettagli,ma almeno avvicinarsi il più possibile alla realtà sarebbe cosa molto positiva,specie per chi come me ed altri vuole avvicinarsi a questo mondo sconosciuto ed allo stesso tempo affascinante!
    In attesa di una vostra delucidazione vi mando i miei più cordiali saluti!
    Alex

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve Alex la materia fiscale della cessione del preliminare inazittuto e' molto delicata .Ci sono diverse dottrine riguardanti la cessione di contratto.
      Si puo' utilizzare la riserva di nomina,la cessione di contratto e le fiscalita' sono da sempre fonte di discussione tra gli investitori che operano questa materia.
      La sua esposizione fa parte di una dottrina fiscale sicuramente valida .
      Per soffermarmi sul pensiero di facili guadagni o addirittura per i piu' maliziosi di storie troppo belle per essere vere chi frequenta i percorsi formativi puo' se vuole scrivere la sua storia per avere gratificazione di quello che ha creato e anche per " stimolare" i piu' timorosi ad agire .
      Le storie vengono accettate e riportate nel blog ( con il consenso dell'investitore) senza da parte mia chiedere se i guadagni sono al lordo o al netto delle tasse.
      Nel caso di Lauro potrebbe aver chiesto una delle varie tassazioni previste per questa tecnica e comuqnue non mi sorge minimamente per la testa di non credere ad un mio studente.
      Ovviamente comprendo un lettore capitato per caso nel blog a non considerare queste operazioni fattibili o poco credibili .
      Noi del blog e chi lo visita spesso siamo convinti sostenitori di alcune tecniche ideali per iniziare ad investire da zero e costruirsi una liberta ' con gli immobili ,ma non siamo certo o meglio non sono sicuramente l'inventore della tecnica della cessione del contratto in quanto prevista dal codice civile sono solo un attento investitore che usa questo metodo che chiunque puo' imparare anche senza miei consigli perche' ripeto e' una semplice cessione di contratto .
      La tassazione della tecnica a richiesto un approfondito studio da parte di chi la pratica e prevede decine di sfaccettature che non possono essere affrontate in un singolo post non per mancanza di volonta' da parte mia ,ma proprio perche' non e' materia semplice da spiegare su 2 piedi .
      Ultima cosa sullo stile di non evidenziare gli aspetti fiscali di una tecnica non sono daccordo perche' e' matematico che in Italia chi ha un guadagno ha una tassazione .
      Lo studio delle tecniche fiscali insegna che non esiste una percentuale fissa per questa tecnica e quindi non e' possibile inserire con chiarezza questo particolare.
      Grazie ancora.
      Franco

      Elimina