Relax Immobiliare -Il primo blog per aspiranti investitori immobiliari: Aiuto !!Non riesco a vendere la mia casa....

lunedì 27 maggio 2013

Aiuto !!Non riesco a vendere la mia casa....

In questo post voglio andare fuori tema per una volta !

Qui si parla di investire in immobili senza esperienza ,ma voglio rispondere e dare dei consigli alle persone che ogni settimana mi chiedono aiuto perche' non riescono a vendere la loro casa.

Non parliamo di investitori immobiliari,ma di semplici proprietari di casa che devono affrontare la dura sfida del mercato immobiliare attuale.
Questo post puo' servire anche a chi vuole investire in immobili per guadagnare e conoscere i metodi per vendere l'immobile con profitto !Vediamo quindi come vendere un immobile senza stress in momenti di crisi.

Da oltre 20 anni tutti i giorni incontro figure come potenziali acquirenti e potenziali venditori .
Come sapete oltre che mediatore sono anche investitore immobiliare ,ho "affrontato " diversi mercati immobiliari .
Ho visto mercati di gestione dove la domanda era scarsa e mercati fantastici dove si vendevano anche gli immobili piu' scadenti.
Ora ci troviamo in una situazione delicata ,dove la domanda e' scarsa ed in piu' fronteggiamo anche una non  predisposizione delle banche a concedere mutui.
Insomma un insieme di fattori che ha creato il calo delle compravendite e l'abbassamento dei prezzi a mq.
Ma come sapete questi fattori creano poverta' per chi vende ,ma anche ricchezza per chi vuole comprare con "saldo" !
Non sto a sottolineare il momento d'oro per chi investe utilizzando il "real estate moderno " ,ma mi dedico alla parte piu' svantaggiata di questo settore ossia il venditore di casa non "motivato".

Ecco un consiglio prezioso  per vendere casa nel 2013 .

Se guardiamo i dati dell'osservatorio immobiliare  le compravendite sono calate anche del 30 % in Italia.
Ma e' un calo e non un azzeramento dei numeri !!
Quindi significa che le case continuano ad essere compravendute e che quindi esistono acquirenti bisognosi .
Dobbiamo solamente fare parte di quel 70% di compravendite.
Come ?
Utilizzando la regola che ha sempre governato i mercati di tutto il mondo.
L'incrocio tra domanda e offerta .
Se le case si continuano a vendere significa che si forma ogni volta un prezzo nuovo e quello e' il criterio che devi usare .Il criterio comparativo.
Crisi o boom immobiliare comanda sempre quello.
Prova a vendere un immobile in un mercato super come quello recente al 30 % in piu' delle quotazioni reali .Vedrai che rimarrai deluso ugualmente.
E' solo una questione di prezzo.
CLICCA QUI PER SCARICARE GRATIS L'EBOOK

L'errore piu' grosso commesso da chi vende un immobile ( all'inizio) e' quello di stimarsi la casa da solo utilizzando metodi molto personali e anche del tutto inutili.
Sto parlando dei seguenti fattori.
  1. Autovalutazione immobile in base ad esigenze economiche personali
  2. Sacrifici sostenuti in passato per pagarsi un mutuo
  3. Lavori di ristrutturazione fatti nell'immobile
  4. Prendere esempi di case simili vendute anni prima 
  5. Pensiero errato che la propria casa e' unica ed e' la migliore nel quartiere.
Tutti questi fattori fanno si che l'immobile venga messo sul mercato ad un prezzo "creato" a misura per risolvere le proprie esigenze economiche.
Pensieri errati come " Io casa mia non la svendo " , "Non ho fretta " ,Il mio vicino l'ha venduta a quella cifra" ,"E' colpa dello Stato" . "E' colpa dell'Imu" e tante frasi simili fanno si che la casa rimanga invenduta per anni e che pochi comprendono che il mercato immobiliare non e' "il genio della lampada " ma un semplice mercato fatto di domanda e di offerta.

Un altra credenza errata  e' pensare che se un immobile e' stato venduto nel 2006 a 200.000 allora anche il vostro visto che e' nella stessa Via valga la stessa cifra.

Come in borsa per i titoli azionari anche il settore immobiliare e' soggetto a rialzi e ribassi.(Seppur piu' dilazionati nel tempo)
Quindi non si puo' essere legati ai tempi oramai passati.
Se il mercato e' sceso non ci puoi fare nulla.
O ti adegui o la casa rimane li per anni .
E non pensare che siano destinati a salire !Non lo puoi sapere.
Se sei sicuro che risaliranno del 30 % tra 2 anni allora compra piu' case possibili e arricchisciti!

La soluzione esiste  e a molti venditori potra' non piacere ,ma alla fine almeno potranno  avere un quadro completo di quanto vale la loro  casa e decidere semmai di non vendere e rimanere li dove sono o darla in locazione .

Ecco quindi il  consiglio prezioso.
Prima di vendere fai un attenta analisi da solo .
Fai uno screening degli immobili presenti nel tuo quartiere in vendita e poi fai una media dei prezzi a mq degli immobili proposti sul mercato.
Ottenuta questa media devi sapere che non e ' ancora una valutazione precisa perche' se sono in vendita significa che non sono ancora venduti.
Ottieni cosi' il prezzo media degli immobili proposti sul mercato.
Per conoscere quanto e' disposta a spendere l'offerta allora togli da quella media un 20 % e poi moltiplicala per i mq del tuo immobile .
Otterrai un dato attendibile e credo per te non bello .
Ma e' inutile partire con la vendita della propria casa se nello stesso quartiere sono presenti altri immobili simili a prezzi inferiori .
Che senso ha?
Quindi stima la tua casa senza adottare metodi "interessati " e poi decidi se proseguire adeguandoti al prezzo reale oppure scegliere di aspettare !

Buon business da Franco.




2 commenti:

  1. Grazie per questi consigli, sono davvero utilissimi.

    RispondiElimina
  2. Grazie a te per apprezzare il nostro lavoro.
    Ciao da Franco

    RispondiElimina